Informazioni ex art.1, comma 125

Informazioni ex art.1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124 e s.m.i

Ai sensi dell’art.1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 si evidenzia che nel corso dell’esercizio 2020 la società Cittadella della Pesca O.P. S.C. Codice Fiscale/Partita IVA 02118340468 con sede in Viareggio (Lu) via/p.za Paolo Savi civ. 286 ha percepito i seguenti contributi:

Soggetto eroganteCodice fiscaleSomma incassataData incassoCasuale (breve descrizione)
Fondo sviluppo25.000,0012/06/2020Decreto Liquidità
Agenzia delle Entrate2000,0029/06/2020DL Rilancio fondo perduto

Corso di recupero plastiche in mare

Sono aperte le iscrizioni a 2 corsi per il recupero delle plastiche in mare, riservate ai pescatori della piccola pesca artigianale e pescatori a strascico e circuizione del territorio del FLAG ALTO TIRRENO TOSCANO.

I corsi si inseriscono nell’ambito del PROGETTO MA.R.E. – FINANZIATO DAL PO INTERREG ITALIA – FRANCIA MARITTIMO 2014 –2020 e rientrano nelle attività promosse da Provincia Livorno Sviluppo srl la cui realizzazione è stata affidata a NAVIGO SCARL.

E’ possibile iscriversi al corso fino alle ore 13 del 30 Luglio 2021.

Pesce fresco a domicilio

Dal mare alle mense scolastiche. Il laboratorio di trasformazione del pescato locale, gestito dall’Organizzazione produttori Cittadella della Pesca, garantisce pesce fresco locale nei menu dei bambini toscani. La chiusura delle scuole ha bloccato, però, questo progetto realizzato con la Regione. Cosa fare del prodotto pescato visto che anche i ristoranti non sono tornati a pieno regime?
L’OP ha pensato bene di trovare strade alternative per commercializzare il proprio pescato, rispolverando una vecchia tradizione toscana legata al “trabaccolo”, antica imbarcazione da pesca e da trasporto. Si tratta di nuovo servizio di delivery con una pagina Facebook e chat WhatApp dedicate, che prevede la consegna del pescato del giorno, anche pulito, direttamente a casa dei clienti.

Per contattare il Trabaccolo Express, telefonare o contattare via WhatsApp il numero 3409526064

Fermo pesca arselle 1-30 aprile

Attenzione: si ricorda che dal 1 al 30 aprile e’ previsto il fermo pesca delle arselle o telline a fini di ripopolamento della specie.

Purtroppo, per una lacuna nella normativa, il fermo riguarda solo la pesca professionale e non quella sportiva.

Ai pescatori sportivi chiediamo comunque la massima collaborazione al fine di preservare una risorsa importante per tutti e garantire il corretto equilibrio dell’ecosistema marino.

La Terra fornisce abbastanza risorse per soddisfare i bisogni di ogni uomo, ma non l’avidità di ogni uomo.
(Gandhi)

Pancotto di pottino

Pancotto di pottino (torpedine)

Ingredienti
  

  • 130 gr polpa di pottino
  • 30 gr porro
  • 50 gr zucca gialla
  • 30 gr broccolo
  • 15 gr carota
  • 15 gr sedano
  • 15 gr cipolla rossa
  • 1 spicchio aglio
  • 500 gr brodo di pesce
  • pane raffermo
  • peperoncino qb
  • 20 gr olio evo
  • 2 foglie basilico

Istruzioni
 

  • Sfilettare la torpedine e tagliare la polpa a pezzetti.
  • Con le lische e gli scarti delle verdure fare un brodo che faremo cuocere per 20 minuti dopo di che togliamo con un colino tutti i residui di lische .
  • Aggiungere al brodo le verdure a cubetti , il pomodoro e il peperoncino . A cottura ultimata aggiungere la polpa di pesce e spegnere il fornello, dopo 2 minuti aggiungere i pezzetti di pane e lasciar riposare per 10 minuti
  • Terminare il pancotto con olio evo e basilico tagliato grossolano

Note

Le verdure elencate sono indicative poiché il pancotto segue la stagionalita dei prodotti, percio é soggetto a variazioni e contaminazioni di sapore

Polpette di cefalo e patate con rapini stufati

Polpette di cefalo e patate con rapini stufati

Ingredienti
  

  • 120 gr cefalo macinato
  • 60 gr patate lessate
  • 20 gr olio evo
  • 1 spicchio aglio
  • 5 gr prezzemolo tritato
  • 500 gr brodo di pesce
  • 30 gr pomodoro pelato
  • 5 gr sale

Istruzioni
 

  • Lavorare assieme il cefalo e le patate schiacciate , aggiungere il prezzemolo tritato, una fettina di aglio , olio evo un cucchiaio , sale poco .
    Con il composto ottenuto fare delle polpettine e tenere da parte .
  • Pulire i rapini e cuocerli nel brodo di pesce , scolarli e tagliarli a pezzettoni . Lasciare da parte .
  • Scaldare una padella antiaderente , scottare le polpette per 3 minuti , togluere dal fuoco e tenere da parte .
  • Nella stessa padella mettere i rapini cotti con aglio a fettine e cubetti di pomodoro , stufarli per 5 minuti e alla fine mettere l'olio evo , adagiarvi sopra le polpette e servire in pentola

Fritto di razza e ortaggi

Fritto di razza e ortaggi

Ingredienti
  

  • 120 gr razza a polpa
  • 2 litri olio di arachide
  • 20 gr cipolla rossa
  • 20 gr sedano
  • 20 gr cime di rapa
  • 20 gr porro
  • 4 foglie salvia
  • 20 gr carota

Pastella per le verdure

  • 250 gr farina 00
  • 100 gr fecola di patate
  • 100 gr acqua fredda
  • 3 gr sale

Mix di farine per il pesce

  • 100 gr farina 00
  • 100 gr Fecola di patate

Istruzioni
 

  • Per la pastella: unire assieme le farine , il sale e l'acqua poco per volta lavorando bene con una frusta. Lasciare riposare in frigo.
  • Tagliare le verdure a bastocini e la cipolla ad anello.
  • pastellare le verdure ed immergerle nell'olio caldo 175° , finche non diventano croccanti ma non troppo colorate , giratele spesso e toglietele e passatele in una teglia con carta assorbente , salate poco immediatamente lasciando le verdure allargate .
  • Portare la temperatura dell'olio a 185° , usando il mix di farine , infarinate la polpa di razza e setacciatela bene , immergetela nell'olio e fatela cuocere per circa 3 minuti , finché non diventa croccante e leggermente dorata , sgocciolate bene su carta assorbente e salate poco . Servite velocemente incastrando fra di loro pesce e vetdure

Razza stufata con cardi e acciuga

Razza stufata con cardi e acciuga

Ingredienti
  

  • 400 gr razza
  • 100 gr cardi lessati
  • 2 foglie salvia
  • 2 fettine aglio
  • 2 rametti prezzemolo
  • 50 gr pomodori pelati
  • 20 gr olio evo
  • 2 filetti acciuga sott'olio
  • 100 gr brodo di razza

Istruzioni
 

  • Scottare i tranci di razza in padella antiaderente per 2 minuti e lasciare da parte .
  • Mettere il brodo in pentola con la salvia ed i cardi cotti e tagliati a bastoncini far stufare per 5 minuti , aggiungere la razza , coprire e lasciar cuocere dolcemente senza fiamma per 10 minuti .
  • Posizionare i cardi nel centro del piatto , sovrapporre la polpa di razza , terminare con il fondo di cottura dove avremo fatto sciogliere il trito di prezzemolo aglio e acciuga , poco olio e il pomodoro a pezzetti